50° Anniversario Istituto Nobel

Martedì 20/11/2018
H18:00 - Conferenza Stampa

L’obiettivo dei campus è quello di lavorare sulla formazione personale, l’AUTOSTIMA e di conseguenza la sicurezza in se stessi che inizia a formarsi fin dalla nascita, assumendo significati diversi a seconda delle età. Sotto i due anni si parla di un ACCUDIMENTO amorevole, cioè della sensazione per il piccolo che qualcuno si occupi delle sue necessità, dai 4-5 anni si formano pensieri più articolati su come dovrebbe essere e come è in realtà. A questa età si crea una prima discrepanza tra l’immagine ideale che il bambino ha di se stesso e quella percepita, poiché inizia a vedere i suoi limiti.
In questo periodo, i bambini iniziano a mostrare la vergogna e a confrontarsi con gli altri, cosa che continueranno a fare sempre di più dai 6-7 anni in poi con la scuola.
Lo scopo del campus è dare il giusto SUPPORTO e far crescere il bambino con la sicurezza di poter affrontare i piccoli e grandi ostacoli.
Non si eccederà nelle critiche, perché il rischio è di far vivere al bambino la sensazione di non essere in grado di fare le cose e di sminuire le sue capacità.
Si farà attenzione anche all’eccessiva protezione, perché iperprotettività, gli rimanda l’idea di non essere sufficientemente capace e bravo.
L’aiuto non deve dunque essere un movimento diretto, ma solo un supporto.
Sicuramente aiuta di più trovare uno spazio di dialogo e INCORAGGIARE il bambino ad aprirsi per poi trovare le sue soluzioni, piuttosto che intervenire direttamente o contrapporsi.
Pre-adolescenza e adolescenza: momenti evolutivi potenzialmente critici. Verso i 12 anni i bambini smettono di essere tali e manifestano una maggiore sensibilità al giudizio degli altri, soprattutto a quello dei pari. Iniziano diversi tentativi di autonomia, che oggi sono velocizzati dalle nuove tecnologie. Si tratta di un momento delicato.
I cambiamenti nell’atteggiamento, il comportamento ribelle, nascondono però una richiesta di connessione e di essere capiti.
Il campus in COLLABORAZIONE con i genitori, con continui interscambi, contribuiranno al loro sviluppo.

Argomenti trattati:

  • L’alimentazione
  • Educazione alla psicologia e alla sessualità
  • Igiene – Portamento – Bon Ton
  • Comunicazione: artistica- linguistica – dizione- recitazione – mondo web
  • Comunicazione di contatto: Animali – Ballo – Difesa Personale

Il programma: verrà fornito nel dettaglio ad inizio di ogni campus

La durata: a seconda della tipologia varierà da 1 giorno a 7 giorni

Gli ambienti di sviluppo: ARC Nobel di Napoli e ASD C.I. Montenuovo di Pozzuoli (Na)

La realizzazione sarà a cura della Scuola di Formazione Nobel e di quella Equestre dell’ A.S.D. Centro Ippico Montenuovo , entrambe con esperienza trentennale nel settore

 

I partecipanti al termine dei Campus riceveranno un video al fine di fornire una reale testimonianza di quanto appreso.